Il sole deforma l’ombra del giorno
i miei passi cercano pace
dopo tanto vagare
e lo sguardo scruta l’orizzonte.

Sentiero amato mi conduce
compagno del mio silenzio
santuario naturale
dell’incontenibile presenza.

Torno a casa.
Una stretta al cuore
dice il desiderio di Te
del tuo volto, del tuo cielo.

Mi lascio mordere dalla nostalgia
e ti trovo, fedele a ogni promessa
inarrestabile Amore
che mi accoglie, a casa.

Luca Rubin


Also published on Medium.