lacrime

 

Lacrime colme di memorie,
che spalancano i forzieri
vuoti di giorni,
colmi di ricordi,
arrugginiti dal dolore.

Lacrime che rigano i giorni:
infinito pentagramma
che spezzetta e ricompone,
tra cupi suoni e lievi tintinnii.

Liquide compagne di una vita,
custodi solerti di ogni sussulto,
scrivono come pazienti amanuensi
la bellezza di una vita vissuta.

 

Luca Rubin

Seguimi sui canali social

fb