Sarà come ritrovarti

Le tue dita tintinnano
sui vetri dei miei giorni
l’alone del tuo respiro è velo
mentre continuo a guardare.

Sei finestra e cielo
quiete e fermento
memoria scolpita
di un oggi senza notte.

In un riflesso
di vite intrecciate
annodate e disciolte
occhi mi guardano, in pace.

Pace che pur morde il cuore
e lenisce ferite
da lei inferte:
sarà come ritrovarti.

Luca Rubin
Photo: Raffaele Diegoli


Also published on Medium.

Next Post

Previous Post

1 Comment

  1. Suor Speranza 3 novembre 2018

    Bellisimo. come rugiata del mattino ci fa svegliare e mettere in cammino.🙌🙌😇

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2018 Luca Rubin

Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: